Cerca nel blog



UN CORDIALE BENVENUTO NEL SALOTTO VIRTUALE DEI CULTORI DELL'ICONOFILIA, LO STUDIO ED IL COLLEZIONISMO DEI SANTINI E DELLE ANTICHE IMMAGINI DEVOZIONALI





sabato 7 luglio 2012

BUONA ESTATE A TUTTI e....Arrivederci a Settembre !



...e anche per quest'anno, cari Amici, è giunto il momento del tanto agognato otium...


Sono infatti, ovunque in Italia, aumentate ormai considerevolmente le temperature e per chi di noi è ancora impegnato al lavoro diventa sempre meno confortevole e più faticoso svolgerlo nel modo migliore.

Iniziano, come ogni anno, a svuotarsi le Città e a riempirsi di vita le principali località turistiche, balneari e non solo, della nostra amata Italia.


Alcuni tra voi saranno sicuramente già in vacanza: chi con la Famiglia, chi insieme a qualche buon amico di vecchia data, chi in compagnia dei nostri amati e Fedeli Amici Fido o Miao.


Anche il Blog inizia a preparare la sua valigia per le Vacanze.


Auguro di vero Cuore ad ognuno di Voi di trascorrere un'estate all'insegna della Serenità, della Positività e del relax, ovunque decidiate di trascorrerla: possa esser questo un periodo proficuo per i Vostri progetti e per rintemprare nel riposo il fisico e lo spirito...


Un abbraccio Affettuoso a tutti e un grande Grazie per seguirmi con la Vostra sempre meravigliosa, solidale partecipazione  passo dopo passo e articolo dopo articolo nella comune Passione.


Buona Estate
a tutti e...... Arrivederci a Settembre !


Paola Galanzi


mercoledì 4 luglio 2012

L'iconofilo o Cultore e Collezionista di Santini, più giovane d'Italia: Federico Peiretti, Studente modello del Liceo Scientifico Paritario Cattolico Faa' di Bruno di Torino e la sua originalissima Tesina di Maturità dedicata allo Studio delle antiche Immagini devote



La Storia narra il percorso evolutivo dell'Uomo suddiviso per Epoche: ogni Epoca storica- ad ogni latitudine geografica, con propria ed inconfondibile tradizione culturale- è contraddistinta da tracce specifiche e caratterizzanti che, in senso di progresso e quindi di evoluzione, o contrariamente, involutivo ne delineano l'esclusivo profilo nello scorrere ineluttabile del Tempo.

Le tracce altro non sono che, in senso lato, le impronte- materiali o immateriali- lasciate dall'Uomo in questo suo meraviglioso Viaggio sin dai Primordi.

L'Archeologia attuale, ovvero l'A. stratigrafica, indaga tali tracce della Storia in modo organizzato e scientificamente rigoroso seguendo precisi schemi e procedure.

I medesimi schemi e procedure nell'indagine storica sono posti in essere da una branca originale ed assolutamente attuale dell'Archeologia che è l'A. moderna che, diversamente dall'Archeologia classica, indaga contesti a noi contemporanei.

Un'importante Mostra tenutasi a Losanna nel 2003 dal suggestivo titolo "Futur antérieur: Trésors archéologiques du XXI ème siécle (Futuro anteriore: tesori archeologici del secolo XXI) ha curiosamente esposto oggetti e manufatti da noi tutti oggi comunemente usati- tra essi anche la scheda di un computer e una bottiglia di acqua minerale in plastica - interrogandosi su come tra duemila anni la civiltà potrà interpretare ed attribuire la giusta identità ed origine a simili tracce caratteristiche della nostra Epoca attuale.

Inconsapevolmente, l'encomiabile lavoro di Federico- sia la Tesina scritta che la Presentazione in PowerPoint- nata da una personale, autentica passione per le antiche Immagini devote, se indagate dagli Archeologi dell'anno 4000, rappresenteranno di sicuro originali tracce dei nostri Tempi ed un interessante terminus post quem dal quale far partire la ricerca a ritroso nei secoli nell'incantevole Mondo abitato dai nostri amati Santi di carta.

Federico Peiretti ha 18 anni ed ha appena sostenuto con gli interessanti lavori di Ricerca di cui sopra l'Esame di Stato per il conseguimento del Diploma di Maturità Scientifica presso il Liceo Scientifico Paritario Cattolico Faa' di Bruno di Torino, esclusiva Scuola di antica Tradizione Cattolica fondata nel 1862 dal Sacerdote e Matematico Francesco Faa' di Bruno (Alessandria, 1825 -Torino, 1888), beatificato da Papa Giovanni Paolo II il 25 settembre 1988.

La Storia del Liceo potrete leggerla nella Pagina principale del Sito dello stesso al link qui di seguito:

http://www.scuolafaadibruno.it/pagina.php?idmateriale=33

Decisamente un unicum in Italia una Tesina di Maturità che si ispira allo studio, sia da un punto di vista storico che specificamente tecnico, dell'Iconografia delle antiche Immagini della Devozione popolare dal XIV al XX secolo; un argomento assolutamente originale e sorprendente per una Maturità, ancor più se Scientifica, che avrà senz'altro affascinato ed incuriosito la Commissione in sede d'esame rappresentando sicuramente motivo di vanto per Federico e per il Liceo Scientifico Francesco Faa' di Bruno di Torino.





Federico mi ha contattato via e-mail per segnalazione dell'amico e Collezionista Stefano Fasoli Curatore del Museo del Santino di Sommacampagna (Verona) chiedendomi gentilmente se potevo aiutarlo a diffondere tramite il mio Blog in rete i suoi Lavori, cosa che faccio con sincero piacere, sia per la serietà con la quale sono stati da Federico realizzati sia perchè ritengo possano rappresentare un valido incipit per tutti i neofiti Cultori appassionati del Collezionismo delle antiche Immagini devote.
A Federico che è ora in trepidante attesa per l'esito del suo Esame rivolgo la mia sincera ammirazione ed i più affettuosi Auguri di un grande e meritato Successo: non ho il piacere di conoscerlo personalmente ma l'orientamento da lui scelto è per me indubbio indicatore di non comune sensibilità e ricchezza morale, qualità queste assai rare per i nostri tempi ed in particolar modo tra i giovanissimi.....
Cedo ora a lui la parola per una breve presentazione personale a tutti Voi e.....

Buona Visione
dell'interessante Video !

Paola Galanzi


FEDERICO PEIRETTI: IL COLLEZIONISTA DI SANTINI PIU' GIOVANE D'ITALIA


Ciao a tutti!

Mi chiamo Federico Peiretti, vengo da Torino e sono un appassionato, nonchè collezionista, di santini.
Ho conseguito da poco l'Esame di Stato 2011-2012 presso il Liceo Scientifico Faà di Bruno di Torino, discutendo la tesina "Le immaginette devozionali: i Santini (dal XIV al XX secolo)".
Mi è stata trasmessa questa passione da mio fratello, che iniziò a raccogliere le prime immaginette quand'era piccolo.
Grazie a questa ricerca sono riuscito a "trasformare" una semplice raccolta in una vera e propria collezione, per DEVOZIONE e per CONVERSARE CON DIO, come dice Santa Teresa nella sua famosa citazione.
Colleziono santini prodotti fino al 1950, senza dimenticare le attuali case editrici Egim, Fratelli Bonella e Cromo NB.
Prediligo principalmente i santini in pizzo editi da Letaille, Turgis, Dopter....
Purtroppo non mi è mai capitato di avere tra le mani un canivet settecentesco, ma mi piacerebbe tantissimo possedere o in qualche modo ammirare da vicino almeno uno di questi capolavori intagliati con la tanta pazienza degli artisti.
Ringrazio tutti per l'attenzione !
Federico