Cerca nel blog



UN CORDIALE BENVENUTO NEL SALOTTO VIRTUALE DEI CULTORI DELL'ICONOFILIA, LO STUDIO ED IL COLLEZIONISMO DEI SANTINI E DELLE ANTICHE IMMAGINI DEVOZIONALI





lunedì 23 settembre 2013

La presenza di Dio nella modernità post-bellica : un Santino seriale AR INEDITO ed originale

 
La Corriera
 
Dio sovrasta benedicente il progresso nella difficile ripresa economica successiva al secondo conflitto mondiale.
Artista-Disegnatore: Adelina Zandrino
 
Editore: Stabilimento Revoiera Edoardo e Lissoni Osvaldo in Milano- già AR  
 
Italia, primi anni'50 secolo XIX
 
 Copyright © Collezione privata Galanzi
 
 
Poco conosciuto, praticamente INEDITO, e totalmente, finora, ignorato dalla Letteratura dedicata lato sensu al Collezionismo dei Santini, con particolare riferimento ai Santini cosiddetti seriali, prodotti nei primi anni '30 fino ai seguenti '50 con le rivoluzionarie tecniche fotomeccaniche di stampa, presento oggi IN ANTEPRIMA sul mio Blog un Santino molto originale, stampato e diffuso, a partire dall'epoca suddetta, fin nelle lontane Americhe ed oltre, dalla Casa Editrice ARTURO RATTI di Milano- meglio nota ai Collezionisti seriali semplicemente come AR, appunto dalle iniziali del nome del Fondatore.

Originario di Desio antica località della Brianza a meno di 20 km. dal capoluogo Meneghino, Arturo Ratti, consanguineo del 259° Vescovo di Roma e Papa della Chiesa Cattolica Pio XI, nato Ambrogio Damiano Achille Ratti (1857- +1939), si trasferì giovanissimo a Milano ove impiantò, forse ancor prima dell'ultimo ventennio del 1800, la Premiata Casa Editrice omonima. 
 
 
S.S. Papa Pio XI
 
Avvalendosi inizialmente dei più moderni sistemi di stampa cromolitografica e, successivamente, in offset, la Ditta ARTURO RATTI di Milano, contemporanea e antagonista della più nota Tipografia Santa Lega Eucaristica, ebbe per circa 70 anni  un ruolo di gran rilievo nella diffusione del messaggio catechetico attraverso i Santini.
 
La produzione fu cospicua ed eterogenea non limitandosi alle sole Immagini Sacre di piccolo formato celebranti i Santi e le Sante più venerati ed amati della Tradizione Cattolica: dagli Almanacchi ai Ricordini stampati in memoriam dei Cari defunti, Rosari, Statuette di piccolo e grande formato riproducenti le Sacre effigi della Madonna e dei Santi, Testi Religiosi elegantemente rilegati, Ricordini di Prima Comunione di varie fogge e formati, carta da lettere e colorati Biglietti Augurali per le liete occasioni della vita come Battesimi, Cresime, Matrimoni , Anniversari e Compleanni.
 
Non ne conosciamo il motivo- chissà se per la prematura scomparsa del Fondatore e verosimilmente per la mancanza di Eredi- ma con certezza sappiamo che, grazie ad un Documento di archivio datato del 5 di Luglio 1911, la Ditta ARTURO RATTI già in data del 13 di Agosto dell'anno 1910 compare ufficialmente sotto la nuova denominazione di Stabilimento REVOIERA EDOARDO EDITORE e LISSONI OSVALDO, continuando con fortuna la produzione ed il commercio oltre confine dei summentovati articoli religiosi, e mantenendo tuttavia invariato l'originario logo AR.
 
I due Soci e nuovi eredi del noto marchio superano il difficile periodo del secondo conflitto mondiale e inaugurano, quasi a celebrazione dell'auspicata rinascita economica e sociale d'Italia, giunta con gli inizi degli anni'50, una Serie assolutamente originale di Santini ove la Spiritualità Cattolica tradizionale simpaticamente convive in armonia con i prodotti del progresso e della modernità.
 
Ecco che, con tanta originale simpatia, Dio sovrasta, immenso e benedicente, una moderna corriera che accoglie un'ordinata schiera di fanciulli che salgono su essa per recarsi a scuola o, in un altro colorato Santino della medesima serie, Gesù fanciullo amorevolmente spiega ad un bimbo coetaneo il progresso, indicandogli un'altissima gru impiegata nella costruzione di una moderna palazzina condominiale, destinata ad ospitare, con il boom demografico dell'epoca, molte famiglie.
 
 
 Copyright © Collezione privata Galanzi
 
 
Ma, al di là dell'armonicamente e con tanta gioiosa audacia calibrata convivenza tra Sacro e profano, l'assoluta originalità di questa particolarissima tipologia di Santino è da ricercarsi nel di certo non secondario valore artistico che ad essi dovutamente va riconosciuto e tributato.
 
Firmati dalla celebre Artista genovese Adelina Zandrino (1893- +1994), stimata e poliedrica Pittrice d'ispirazione patriottica e simbolista, talvolta romantica e decadentista, amica di Auguste Rodin e Gabriele D'Annunzio, Illustratrice presente con le sue molte ed applauditissime Opere artistiche ad importanti Esposizioni internazionali ospitate in Italia ed in Francia, protagonista di primo piano in occasione dell'Anno Santo, nel 1950, all'Esposizione Internazionale d'Arte Sacra a Roma, dove presentò, tra l'altro, una serie di dodici cartoline con allegorie a motivi cristologici e celebrative della Figura di Papa Pio XII.
 
Dello stesso periodo- primi anni'50 - apportatore sì di progresso ed innovazione materiale ma, contestualmente, anche di ricostruzione spirituale e sociale, datano i due bellissimi Santini oggi qui presentati e tutti gli altri a tematica analoga, facenti parte della stessa bellissima serie a marchio AR.
 
Copyright © Paola Galanzi.- ALL RIGHTS RESERVED

mercoledì 18 settembre 2013

Una bella selezione di Incisioni Fiamminghe: appuntamento on line l'8 di Ottobre 2013 alla Casa d'Aste HENRI GODTS di Bruxelles

 
Gesù, Maria e Anna
 
Splendida Incisione a bulino su rame su pergamena, acquarellata a mano e illuminata nei piccoli dettagli e nella cornice con prezioso oro zecchino.
 
Particolarmente raffinata l'incisione a firma di Peeter Clouwet, apprezzato Incisore Fiammingo attivo ad Anversa nel secolo XVIII, estremamente dettagliata tanto da sembrare quasi una Miniatura.
 
L'Immagine è parte del Lotto nr. 20 in asta presso la Librairie HENRI GODTS di Bruxelles
 
 
Per i Collezionisti più esigenti e raffinati l'appuntamento è d'obbligo: il giorno 8 di Ottobre 2013 alle h.13.30 verranno battuti all'asta centinaia di importanti LIBRI d'alta epoca, preziosi INCUNABOLI, Opere manoscritte e, immancabili nella celebre Casa d'Aste Belga, un ricco e variegato Lotto composto da ben 445 IMMAGINI DEVOTE FIAMMINGHE-su carta e su pergamena- dei secoli XVII e XVIII, SANTINI DI PIZZO dell'Epoca Romantica di Francia e, per i Collezionisti di questa- in Italia- poco diffusa e un po' trascurata tipologia di Immagine devota, un grande numero di LUTTINI.
 
Ottima e davvero competitiva ed invitante per i Collezionisti la stima di questo bellissimo Lotto, con base d'asta tra i 300 ed i 400 euro.
 
Da ricordare che, in caso di aggiudicazione del Lotto, la Casa d'Aste applicherà una propria commissione di circa il 20-25% in più sul prezzo di aggiudicazione, più le spese postali, ovviamente a carico del miglior offerente.
 
Il Lotto in questione, insieme a tutti gli altri numerosi articoli offerti sono visibili qui:  http://www.godts.com/fr/contenu/db_result.asp?t=1&from=7&to=45#fiche_20
 
E' visionabile invece qui l'ANTEPRIMA di tutti gli articoli proposti: http://www.godts.com/diaporama/vp_diapo.htm
 
Ricordo, per chi non conoscesse ancora la procedura di partecipazione alle aste del Sito, che basterà cliccare a destra dell'oggetto di interesse sulla voce "j'enchéris" - "faccio un'offerta" e seguire di conseguenza la facile procedura automatica di registrazione dell'offerta inserita.
 
Buon'Asta a tutti !
 
Paola Galanzi

 
 

giovedì 12 settembre 2013

Due Cuori uniti dal Cielo nel Sacro Vincolo del Matrimonio: un Manufatto inedito e rarissimo del secolo XVII

 
Il Sacro Vincolo del Matrimonio
 
Pregevolissimo Manufatto di provenienza conventuale: attento lavoro di ritaglio e decorazione con l'utilizzo di pigmenti naturali.
Area Lussemburghese, inizi della prima metà del secolo XVII
 
Collezione privata Galanzi ©
 
 
Non era noto alla grande Collezionista e Studiosa Dolores Sella (Arona 1918 -+ Lucca 2006), tanto che nella sua Opera-Capolavoro "Santini e Immagini devozionali in Europa dal secolo XVI al secolo XX"- vera "Bibbia" del Collezionista di Immagini devote Italiano- non ne fa menzione, pur nella variegata moltitudine di tipologie manufatte di provenienza conventuale sin dal secolo XVI ivi illustrate e successivi Santini prodotti meccanicamente per tutto il 1800 dalla folta schiera di Editori Francesi e del Centro-Europa; non lo cita l'illustre Studioso e Collezionista Prof. Dott. Adolf Spamer (Mainz, 10 Aprile 1883 -+ Dresda, 20 Giugno 1953), Etnologo e Antropologo di fama mondiale e appassionato Cultore di Tradizioni Popolari,  e nessuna Immagine devota similare che possa per significato intimo richiamarlo è contemplata tra le centinaia di Immagini sacre in bianco e nero e a colori a grandezza naturale presentate ai Cultori di Santini  Europei nelle ben 217 Tavole del suo Capolavoro letterario "Das kleine Andachtsbild vom XIV bis zum XX Jahrhundert" pubblicato, quale antesignana Opera dedicata allo studio approfondito della Genesi della Catechesi per immagini, nel 1950 a Monaco, in Baviera, regione Cattolicissima della Germania, già Patria dei più importanti e prolifici Incisori e Stampatori del secolo dei Lumi.
 
Di provenienza e manifattura esclusivamente e squisitamente conventuale, simile, almeno nell'impronta di base, ad un altro Santino realizzato a mano denominato "Guanto Spirituale" o "Mano di Dio" è noto e particolarmente ricercato dai Cultori e Collezionisti principalmente in Area Lussemburghese e Fiamminga.
 
Databile, orientativamente, del medesimo periodo storico delle suddette Immagini, il raro Manufatto che mi pregio oggi presentare in esclusiva inedita sul mio Blog è un Manufatto di Buon Augurio, un PEZZO UNICO di grande valore culturale, ispirato come idea dalla spiritualità Cristiana profonda e realizzato con rara abilità manuale e creativa da una Suorina che, nella quiete della sua cella, gli diede vita,  con materiali semplici- la carta a vergelle- e quattro pigmenti- il nero, il verde, il carminio ed il giallo- procurati da fiori e bacche immediatamente disponibili in Natura.
 
Fu un affettuoso ed assai prezioso Dono Beneaugurante che la Suorina, molto probabilmente, preparò con cura premurosa e materna per la sua nipote prediletta, nell'occasione unica e gioiosa dell'imminente suo Matrimonio.
 
 
Il Sacro Vincolo del Matrimonio- dettaglio
 
Essenziale ed assai semplice nel ritaglio, concentra tutto il suo elevato potere religioso e comunicativo nell'immediato eppur quasi fanciullesco richiamo simbolico alla "coniunctio dextrarum'  o "unione delle mani destre " e allo scambio delle fedi nuziali.
 
E' lo Spirito Santo, nelle tradizionali sembianze di colomba ferente nel becco il rametto fogliato di ulivo benedetto, simbolo Cristiano di Pace e di Unione, è Dio in Persona che, con i raggi benefici che si irradiano dal suo Amore, indissolubilmente unisce i due Sposi nel Sacro Vincolo del Matrimonio.
 
 
Il Matrimonio Romano
Museo di Capodimonte- Napoli
(fonte dell'immagine: Wikypedia)
 
Dell'Antichita' Classica, e Romana in particolare, lo Storico può rivivere in questo simbolismo abbozzato con così semplice schiettezza e quasi commossa partecipazione, l'antico Rito del Matrimonio in era pre-Cristiana: "l'unione delle destre" con invocata e presente tra i due Sposi Giunone Pronuba, a protezione della Sacra Unione.
 
Di notevole impatto emotivo per i destinatari, così intrise di una spiritualità sincera e sublime, le due didascalie manoscritte in grafia elegante e manierata presenti sull'Immagine devota: una, che come i chicchi di un antico Rosario quasi si snocciola -lenta e sequenziale- sulle cinque dita della mano, quasi invocativa della Protezione Divina sugli Sposi-
 
" Possano I Vostri dolci Raggi o Santo Amore- Dio- donare ai nostri Cuori la Vera Vita"
 
 l'altra augurale ed evocativa dell'antichissimo Rito originario:
 
" Il Cielo, per la loro Felicità, ha legato questi due Cuori"
.
Ecco che già il verbo preciso " lier"- legare in Lingua Francese- richiama chiaramente il Principio della Teologia Cattolica sull'indissolubilità del Matrimonio, così come espresso nel noto, bellissimo passo del Vangelo di Matteo:
 
" Non avete letto che il Creatore, al principio, creò l’uomo maschio e femmina e disse: "per questo l’uomo lascerà il padre e la madre e si unirà alla sua donna e i due saranno una sola carne. Non divida pertanto l’uomo quel che Dio ha congiunto” (Mt., XIX, 8-6) "
 
Il Manufatto è parte della mia privata Collezione, proveniente da un celebre Antiquario del Lussemburgo.
 
Data degli inizi della seconda metà del secolo XVII.
 
 
In occasione del recente Matrimonio celebrato nello splendore dell'antica Cattedrale Romanica di Follina (Treviso) dell'unica, amatissima figlia di un caro e stimato Amico Collezionista e Socio A.I.C.I.S., Mario Tasca, dedico a Cristiana ed al suo Sposo Stefano il mio articolo odierno con l'antico Augurio su esso scritto
 
"Possano I Suoi dolci Raggi o Santo Amore- Dio- donare ai Vostri Cuori la Vera Vita"

 
unito al mio personale Augurio di vero Cuore di una lunga Vita insieme con tutto ciò che insieme desiderate e tanta, tanta Felicità e.... liete Sorprese !
(anche per il commosso ma felicissimo Papà Mario, naturalmente !)
 
Paola Galanzi
 
NOTA: Il presente articolo, così come tutti gli articoli e le immagini di Santini postati a firma dell'Autore sono di sua esclusiva Proprietà intellettuale- © - TUTTI I DIRITTI RISERVATI- e legalmente protetti dalla Legge a protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio. (Legge 22 aprile 1941, n. 633). (Gazzetta Ufficiale del 16 luglio 1941, n. 166).
NON se ne autorizza pertanto a terzi alcun utilizzo, seppur parziale, e/o modificato in sede diversa dal presente Blog senza previo ed esplicito consenso  scritto dell'Autore.