Cerca nel blog



UN CORDIALE BENVENUTO NEL SALOTTO VIRTUALE DEI CULTORI DELL'ICONOFILIA, LO STUDIO ED IL COLLEZIONISMO DEI SANTINI E DELLE ANTICHE IMMAGINI DEVOZIONALI





lunedì 23 settembre 2013

La presenza di Dio nella modernità post-bellica : un Santino seriale AR INEDITO ed originale

 
La Corriera
 
Dio sovrasta benedicente il progresso nella difficile ripresa economica successiva al secondo conflitto mondiale.
Artista-Disegnatore: Adelina Zandrino
 
Editore: Stabilimento Revoiera Edoardo e Lissoni Osvaldo in Milano- già AR  
 
Italia, primi anni'50 secolo XIX
 
 Copyright © Collezione privata Galanzi
 
 
Poco conosciuto, praticamente INEDITO, e totalmente, finora, ignorato dalla Letteratura dedicata lato sensu al Collezionismo dei Santini, con particolare riferimento ai Santini cosiddetti seriali, prodotti nei primi anni '30 fino ai seguenti '50 con le rivoluzionarie tecniche fotomeccaniche di stampa, presento oggi IN ANTEPRIMA sul mio Blog un Santino molto originale, stampato e diffuso, a partire dall'epoca suddetta, fin nelle lontane Americhe ed oltre, dalla Casa Editrice ARTURO RATTI di Milano- meglio nota ai Collezionisti seriali semplicemente come AR, appunto dalle iniziali del nome del Fondatore.

Originario di Desio antica località della Brianza a meno di 20 km. dal capoluogo Meneghino, Arturo Ratti, consanguineo del 259° Vescovo di Roma e Papa della Chiesa Cattolica Pio XI, nato Ambrogio Damiano Achille Ratti (1857- +1939), si trasferì giovanissimo a Milano ove impiantò, forse ancor prima dell'ultimo ventennio del 1800, la Premiata Casa Editrice omonima. 
 
 
S.S. Papa Pio XI
 
Avvalendosi inizialmente dei più moderni sistemi di stampa cromolitografica e, successivamente, in offset, la Ditta ARTURO RATTI di Milano, contemporanea e antagonista della più nota Tipografia Santa Lega Eucaristica, ebbe per circa 70 anni  un ruolo di gran rilievo nella diffusione del messaggio catechetico attraverso i Santini.
 
La produzione fu cospicua ed eterogenea non limitandosi alle sole Immagini Sacre di piccolo formato celebranti i Santi e le Sante più venerati ed amati della Tradizione Cattolica: dagli Almanacchi ai Ricordini stampati in memoriam dei Cari defunti, Rosari, Statuette di piccolo e grande formato riproducenti le Sacre effigi della Madonna e dei Santi, Testi Religiosi elegantemente rilegati, Ricordini di Prima Comunione di varie fogge e formati, carta da lettere e colorati Biglietti Augurali per le liete occasioni della vita come Battesimi, Cresime, Matrimoni , Anniversari e Compleanni.
 
Non ne conosciamo il motivo- chissà se per la prematura scomparsa del Fondatore e verosimilmente per la mancanza di Eredi- ma con certezza sappiamo che, grazie ad un Documento di archivio datato del 5 di Luglio 1911, la Ditta ARTURO RATTI già in data del 13 di Agosto dell'anno 1910 compare ufficialmente sotto la nuova denominazione di Stabilimento REVOIERA EDOARDO EDITORE e LISSONI OSVALDO, continuando con fortuna la produzione ed il commercio oltre confine dei summentovati articoli religiosi, e mantenendo tuttavia invariato l'originario logo AR.
 
I due Soci e nuovi eredi del noto marchio superano il difficile periodo del secondo conflitto mondiale e inaugurano, quasi a celebrazione dell'auspicata rinascita economica e sociale d'Italia, giunta con gli inizi degli anni'50, una Serie assolutamente originale di Santini ove la Spiritualità Cattolica tradizionale simpaticamente convive in armonia con i prodotti del progresso e della modernità.
 
Ecco che, con tanta originale simpatia, Dio sovrasta, immenso e benedicente, una moderna corriera che accoglie un'ordinata schiera di fanciulli che salgono su essa per recarsi a scuola o, in un altro colorato Santino della medesima serie, Gesù fanciullo amorevolmente spiega ad un bimbo coetaneo il progresso, indicandogli un'altissima gru impiegata nella costruzione di una moderna palazzina condominiale, destinata ad ospitare, con il boom demografico dell'epoca, molte famiglie.
 
 
 Copyright © Collezione privata Galanzi
 
 
Ma, al di là dell'armonicamente e con tanta gioiosa audacia calibrata convivenza tra Sacro e profano, l'assoluta originalità di questa particolarissima tipologia di Santino è da ricercarsi nel di certo non secondario valore artistico che ad essi dovutamente va riconosciuto e tributato.
 
Firmati dalla celebre Artista genovese Adelina Zandrino (1893- +1994), stimata e poliedrica Pittrice d'ispirazione patriottica e simbolista, talvolta romantica e decadentista, amica di Auguste Rodin e Gabriele D'Annunzio, Illustratrice presente con le sue molte ed applauditissime Opere artistiche ad importanti Esposizioni internazionali ospitate in Italia ed in Francia, protagonista di primo piano in occasione dell'Anno Santo, nel 1950, all'Esposizione Internazionale d'Arte Sacra a Roma, dove presentò, tra l'altro, una serie di dodici cartoline con allegorie a motivi cristologici e celebrative della Figura di Papa Pio XII.
 
Dello stesso periodo- primi anni'50 - apportatore sì di progresso ed innovazione materiale ma, contestualmente, anche di ricostruzione spirituale e sociale, datano i due bellissimi Santini oggi qui presentati e tutti gli altri a tematica analoga, facenti parte della stessa bellissima serie a marchio AR.
 
Copyright © Paola Galanzi.- ALL RIGHTS RESERVED

3 commenti:

  1. Renzo Manfé- vice Presidente A.I.C.I.S.- ASSOCIAZIONE ITALIANA CULTORI IMMAGINETTE SACRE26 settembre 2013 06:06

    Molto belli i due santini di Adelina Zandrino che hai presentato nell’articolo di lunedì 23 settembre su “La presenza di Dio nella modernità post-bellica”.

    Grazie innanzitutto delle notizie che fornisci di questa prolifica artista genovese, scomparsa alla soglia dei suoi cento anni nel 1994 e della sua attività e poliedricità artistica.

    I due santini ti permettono di fornirci notizie molto interessanti e uniche dell’Editore, vale a dire “Stabilimento Revoiera Edoardo e Lissoni Osvaldo” in Milano, già “AR”.

    E ‘interessante’ definisco la tua ricerca su questa storica Casa Editrice italiana, la ARTURO RATTI appunto, nota a noi tutti semplicemente attraverso le sole iniziali “AR”.

    Grazie per questo tuo porgere con semplicità e competenza informazioni preziose ed utili che arricchiscono il bagaglio culturale di quanti accedono al tuo blog. D’altronde, è notorio che qualsiasi visitatore che vi entra coglie sempre qualcosa di valido e utile per la propria formazione culturale relativa al mondo delle immaginette sacre, come in questo articolo.

    Grazie Paola.

    RispondiElimina
  2. Collezionista milanese26 settembre 2013 07:43

    gratis et amore Dei. Su questo sito anche il neofita amatore delle immaginette d'epoca può davvero acquisire la migliore cultura in materia. Anch'io ringrazio Paola per la sua raffinata eleganza espositiva saluti a tutti i suoi lettori, Alberto

    RispondiElimina
  3. Maristella Neri3 dicembre 2014 21:57

    Gent.ma Sign.ra Paola,vorrei rettificare, se non sono inopportuna, l'attibuzione dei santini anni '50 di sua proprietà della ditta A. R., su cui Lei ha scritto un bel saggio. Ritengo che la loro paternità non vada attribuita ad Adelina Zandrino, bensì al cugino Fausto Zandrino, che lavorava per la A. R. già dagli anni 30. Ne sono quasi sicura. Se crede può visitare il sito

    http://www.cartantica.it/pages/faustozandrino.asp?autore=246 dove sono pubblicati insieme a moltissimi altri.


    Anche alcune informazioni sulla ditta A. R. non sono del tutto esatte, o quantomeno nella ricostruzione che ne fa mancano alcuni passaggi di mano della ditta. Lo so con certezza perché ho intervistato (sempre negli anni 90) il primogenito ora defunto di Edoardo Roberto Revoiera e altri personaggi, alcuni dipendenti e collaboratori, che lavoravano per lui ed hanno rilevato la ditta negli ultimi anni del decennio 1930. Ho provato, per mio piacere, a ricostruire la storia della ditta, almeno da quando Revoiera l'ha acquistata. La mia ricerca è partita quando sono entrata in possesso di una collezione di dipinti originali del pittore Silvio Bagni, che prima di mettersi in proprio fondando la ditta SEB (di cui possiedo moltissimo materiale), aveva lavorato a lungo per la A. R. di Revoiera. Già dalle prime numerazioni, molti santini della A. R. riportano la firma di Bagni. Spero che queste informazioni possano esserle utili, cordialmente, Maristella Neri

    RispondiElimina