Cerca nel blog



UN CORDIALE BENVENUTO NEL SALOTTO VIRTUALE DEI CULTORI DELL'ICONOFILIA, LO STUDIO ED IL COLLEZIONISMO DEI SANTINI E DELLE ANTICHE IMMAGINI DEVOZIONALI





domenica 18 settembre 2011

La preziosa "NUMERO UNO" delle nostre Collezioni: l'interessante iniziativa dell'A.I.C.I.S. invita i Soci a raccontare l'inizio della propria Collezione.


Il Santino dell'Immacolata Concezione, amorevolmente salvato nell'ormai "lontano" 1980 da Renzo Manfè, Vice Presidente dell'A.I.C.I.S.- ASSOCIAZIONE ITALIANA CULTORI IMMAGINETTE SACRE- dallo scempio di un rogo in una discarica di Roma.

Collezione privata Manfè 



Pubblico qui sul Blog l'invito della nostra Associazione Italiana Cultori Immaginette Sacre- A.I.C.I.S.- a raccontare e condividere l "'inizio" della propria Collezione di Immagini devote: la storia interessante della preziosa "NUMERO UNO" delle nostre Collezioni....

I Soci A.I.C.I.S. così come tutti gli Amici Cultori e Collezionisti simpatizzanti sono invitati tutti a partecipare: l'esperienza personale di ognuno di noi verrà da me pubblicata qui sul Blog come COMMENTO o potrà direttamente essere postata sulla PAGINA A.I.C.I.S. di FACEBOOK dai Soci che già fanno parte del nostro bellissimo ed affiatato Gruppo.

Altri Soci o semplicemente Amici simpatizzanti che desiderano partecipare alla bella iniziativa e che ancora non hanno fatto richiesta di inserimento nel Gruppo suddetto su FB potranno farlo adesso rivolgendosi  alla Segreteria di Presidenza A.I.C.I.S. al seguente indirizzo e-mail: rmanfe@yahoo.it


Paola Galanzi


QUALI I SONO I SANTINI DA CUI E' PARTITA LA TUA COLLEZIONE?
PER I SOCI CHE VOGLIONO ADERIRE A QUESTA RUBRICA E DESCRIVERE GLI INIZI DELLA PROPRIA COLLEZIONE DI IMMAGINETTE SACRE.... 



 RENZO MANFE': 1980....

IL SANTINO DELL'IMMACOLATA...PROVENIENTE DA UNA DELLE DISCARICHE DI ROMA
Uno dei primi santini della mia collezione è questa cromolitografia rappresentante la Vergine Immacolata, del periodo Liberty, con bordi fustellati.
Il terzo inferiore destro risulta bruciato; la bruciatura attraversa il santino fino al bordo inferiore sinistro.

Il santino mi è stato regalato agli inizi dell'anno 1979, da Alberto, un carissimo amico deceduto qualche anno fa.
Egli ogni tanto faceva visita alle discariche periferiche e abusive di Roma ....proprio per cercare o buste per collezione filatelica o i vecchi santini, e strapparli dalla distruzione delle piogge o del fuoco delle discariche stesse.

Questo santino dell'Immacolata, infatti, è stato salvato dal fuoco da Alberto e me lo ha portato come esempio di tante immaginette che a migliaia venivano buttate, abbandonate dentro buste da lettera o scatole di scarpe in queste discariche... perché a causa della morte degli anziani di casa... gli italiani non sapevano cosa farsene.

Per me è stato un regalo e la partenza di una raccolta per dare più rilievo e importanza ai santini che avevo accantonato fin dall'infanzia e che erano relegati in uno dei cassetti di casa tra le tante cose ... che però rimanevano alquanto dimenticate.

Verso il marzo 1979 ne ho parlato con il Comm.Gennaro Angiolino. Egli era al corrente di questa situazione negativa che causava ormai da tempo la perdita totale di un patrimonio e di una testimonianza della pietà popolare.

Infatti, era a conoscenza che con la morte dei nostri anziani tantissimo materiale veniva abbandonato con tante altre cose ritenute senza importanza nelle discariche non solo della città di Roma, ma anche in quelle delle altre città italiane.
E proprio nei primi mesi del 1980 allestì in Roma, presso la Chiesa di Sant'Apollinare, vicino a Piazza Navona, una megamostra di oltre 3000 santini che ebbe un successo enorme... tanto che da pochi giorni di esposizione ... si è dovuta prorogare per molte settimane. Un successo enorme... e l'inizio di interventi in radio e televisione per sensibilizzare l'opinione pubblica a non distruggere questo patrimonio.

Inoltre da qui è maturata l'idea di un'associazione che il Comm. GENNARO ANGIOLINO ha concretizzato il 6 luglio 1983 in Roma, a Piazza Campitelli: l'A.I.C.I.S..... la nostra bellissima Associazione, della quale tutti noi facciamo parte.

Renzo Manfè-Vice Presidente A.I.C.I.S.-ASSOCIAZIONE ITALIANA CULTORI IMMAGINETTE SACRE



1 commento:

  1. Renzo Manfè, Vice Presidente AICIS20 settembre 2011 08:29

    Grazie Paola di aver postato questa iniziativa che spero susciti in tanti amici il desiderio a voler condividere con altri i propri inizi nella raccolta di immaginette sacre.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina