Cerca nel blog



UN CORDIALE BENVENUTO NEL SALOTTO VIRTUALE DEI CULTORI DELL'ICONOFILIA, LO STUDIO ED IL COLLEZIONISMO DEI SANTINI E DELLE ANTICHE IMMAGINI DEVOZIONALI





sabato 5 giugno 2010

Iconofilia e Immagini devozionali in Europa: Welkom bij Flanders !



Prosegue il nostro entusiasmante viaggio virtuale intorno al mondo alla scoperta delle Immagini devozionali più belle e preziose delle Collezioni, gentilmente e generosamente messe a disposizione di tutti i Collezionisti e Lettori del nostro Blog.
Oggi voliamo nell’incantevole ed antica Terra delle Fiandre, che ha dato nei secoli i natali, oltre che a Pittori di fama mondiale quali nel XV secolo Jan van Eyck, Rogier van der Weyden, Giusto di Gand, attivo e preferito alla Corte urbinate di Federico da Montefeltro, Pieter Paul Rubens - giusto per citarne alcuni nella ricca schiera- agli Incisori più illustri- ormai più che noti e familiari a tutti i Collezionisti- che firmarono le Immagini devozionali tra le più belle e preziose mai realizzate.
Molti tra loro nacquero e trascorsero interamente la loro vita ad Anversa –Antwerpen in Fiammingo- sin dal sec.XIV e fino alla prima metà del XVII, grazie alla privilegiata posizione del suo porto, indiscusso snodo nevralgico di fiorenti traffici commerciali.
E proprio da questa città, cattolica, operosa e assai prospera, nei successivi secc.XVI, XVII e XVIII le belle Immagini devozionali così magistralmente incise a bulino su carta e pergamena si diffusero, con unanime apprezzamento, in tutto il territorio Europeo e ben oltre i confini di esso.
A breve distanza da Anversa, anche se ancor più vicino al confine con l’Olanda c’è Retie un piccolo ma ridente paese, dove, nell’orgogliosa tradizione nazionale del vivo ricordo degli Artisti che fecero conoscere nel Mondo la bellissima Terra delle Fiandre è nato il caro Amico e Collezionista Dr.Theo Breugelmans.
Theo ha sin da bambino sentito dai “grandi” ed imparato i nomi dei Wierckx, Collaert, van Merlen, Galle, de Boudt ed insieme all’orgoglio spontaneo della “consanguineità” genetica che a tutti loro profondamente lo accomuna, sin da piccolo è rimasto particolarmente affascinato da San Martino, un Cavaliere romano, un Santo, dalla vita e dalla storia particolare ed unica..
Sono belli i ricordi dell’infanzia di Theo nel piccolo paese di Retie e bellissima ed interessante la Storia della sua Collezione.
Theo è un Docente ed oggi, da adulto, insegna lui con amore e passione ai suoi alunni l’importante Storia delle Fiandre e dei suoi grandi Incisori…
Ha creato anche lui con molto entusiasmo un Blog, molto bello ed interessante,- ne troverete il LINK alla sezione SITI E BLOG AMICI qui sul Blog- ricco di interessanti contenuti ed Immagini devozionali rare e bellissime tratte dalla sua splendida Collezione e firmate dagli Artisti fiamminghi più famosi dei secc.XVI-XVII e XVIII, di cui oggi con amichevole generosità ci offre un bellissimo saggio nella esclusiva GALLERIA corredata, come di consueto, all’articolo.
Ma la testimonianza più bella dell’invisibile eppur vivo “trait d’union” (filo conduttore) che unisce tutti i Collezionisti è il bel ricordo di cui Theo con grande sensibilità ci rende partecipi, dei suoi occhi di bambino affascinati dalla Storia di San Martino raccontata dai “grandi” ai vivi bagliori del grande falò scoppiettante sotto le stelle organizzato per la Festa in suo onore, proprio quando nella nostra Italia, in un paese profumato di biancospino e roselline selvatiche gli occhi del caro Amico Lucio, bambino, si rischiaravano felici al volo di tante piccole lucciole….
Vi lascio ora in sua compagnia….
Hartelijk dank Theo ! Tot binnenkort ! (Tr.: Grazie di cuore e a presto !)
Paola Galanzi
The Story of my Holy Cards’ Collection about St.Martin
Why am I collecting St. Martin -alias Sint Martinus, Sint Maarten, SINTEMETTEN- You are maybe wondering?
Well, he is first of all the Patron-Saint of Retie.
In this little village, in the north of Flanders, I was born during the second world war, in 1943. It was there that I lived a happy childhood and youth and every year again on the 11th of November I renewed enjoying celebrating Saint Martin. Sweet memories of when as very little we all together joyfully collaborated to make some heavy faggots to get a very large fire in honour of St. Martin. I remember that when still a young boy my throat was hurting from singing too loud in this joyful Feast' Day ! One whole day, all together singing out loud that same old St. Martin’s song. We had no purse but people used to give us a little money or some sweets inside a glove on that very special day. Saint Martin on his white high beautiful horse, in this occasion mostly played by our Mayor, kept me awake for several nights, playing live and fascinating roles in my young boy’s dreams: he was actually my Hero ! How many different books I read about the famous Martin and the beggar….. As a child I knew mostly everything about this noble Roman Knight who so generously spent his whole life just helping the poor.
Luckily, even now, being an old man, there’s always that little child in me that could never let my “SINTEMETTEN”go.
Living in Flanders with its rich History and famous Artists, it was easy to start a Collection of the old copper-engravings from the 16th,17th and 18th century. Antwerp was in those days the centre of the charming Religious Art. Artists like Wierckx and Galle were by that time known all over the world. Where can one nowadays still find these little “pieces of Art”? Here in Flanders for sure, just in the surroundings of Antwerp. That is where I still search with passion for all these beautiful and old engravings, coloured or not, both on paper and on parchment.
They are all precious witnesses from Flanders, my Motherland’s rich and ancient past: still living examples from our splendid Flemish Folk Art.
With my best Greetings from Flanders to all the Italian Holy Cards’Collectors and Paola’s Blog Readers,
Theo Breugelmans

Traduzione: La Storia della mia Collezione di Immagini devozionali dedicate a San Martino.

Vi starete probabilmente chiedendo come mai io abbia scelto di collezionare Immagini devozionali proprio di San Martino- Sint Martinus, Sint Maarten, SINTEMETTEN, come qui viene anche chiamato-
….bene, il primo motivo è perché San Martino è il Santo Patrono di Retie…
In questo piccolo villaggio, nel nord delle Fiandre, io sono nato durante la seconda guerra mondiale, precisamente nel 1943.
Ed è proprio in questo paese che io ho trascorso una infanzia serena ed una giovinezza gioiosa e spensierata, rinnovando ogni anno, il giorno 11 di Novembre, la grande emozione di celebrare San Martino.
Dolci e bei ricordi di quando appena bambini in quel giorno collaboravamo entusiasti con i “grandi” per preparare pesanti fascine di legna per il grande fuoco acceso in onore di San Martino…..ricordo bene quando da ragazzino mi faceva addirittura male la gola per quanto avevo a squarciagola cantato tutto il giorno l’antica canzone a lui dedicata !
All’epoca non possedevamo neanche un borsellino, ma la gente, in quel giorno così “speciale” ci regalava qualche soldino e dei dolcetti e caramelle che raccoglievamo dentro un piccolo guanto.
San Martino, sul suo bellissimo cavallo bianco -che veniva in quell’ occasione quasi sempre impersonato dal Sindaco del paese- mi teneva sveglio per notti e notti intere, ricoprendo nel mio immaginario di fanciullo il ruolo indiscusso dell’ Eroe dei miei sogni !
Quanti libri ho letto del famoso Martino e del povero ! Sin da bambino già sapevo tutto di questo nobile Cavaliere romano che aveva con tanta generosità speso la sua vita per aiutare i poveri…
E fortunatamente, anche ora che sono un adulto, non ho mai perso quel lato bambino che c’ è sempre in me e che mai lascerebbe andare il mio San Martino !
Vivere qui nelle Fiandre è stata per me una fortuna, nel senso che qui è facile poter iniziare una Collezione di belle Immagini devozionali dei secc.XVI-XVII e XVIII, essendo stata a quei tempi Anversa l’ autentico “cuore” Europeo dell’ Arte Religiosa, e Artisti-Incisori Fiamminghi come Wierckx e Galle già allora, conosciuti e stimati in tutto il Mondo.
Ma dove ancora oggi si possono trovare questi autentici, piccoli “Capolavori” della devozione popolare ? Qui nelle Fiandre sicuramente, nei dintorni di Anversa, dove io stesso, ancora con incredibile, grande passione cerco quelle meravigliose incisioni a bulino su carta e su pergamena, colorate o in bianco e nero; sono testimonianze preziose della mia Patria, le Fiandre, dall’antico e ricco passato, esempi nobili e ancora “vivi” dell’affascinante Arte tradizionale popolare Fiamminga, la “nostra” Arte..
I miei più cordiali saluti a tutti i Collezionisti Italiani di Santini e Immagini devozionali e a tutti i Lettori del Blog di Paola,


Theo Breugelmans

4 commenti:

  1. Theo Breugelmans5 giugno 2010 12:51

    Dear Paola,
    I enjoyed your work. My compliments!
    What a surprise on this splendid morning! It must have costed you a lot of work.
    I'm honoured to be on your Blog! Having the chance to show the importance of the Flemish religious Folk Art.
    Being the center of the world during many centuries due to famous printers, like Platijn Moretus, and well
    known engravers like Wierckx, Galle, de Boudt, de Man , Fruytiers and many others.
    The only negative thing I see, is the real "poor" translation in Flemish.
    Kind regards and ... again ... congratulations!
    And ....THANKS!
    Theo

    RispondiElimina
  2. Teddy Russino6 giugno 2010 17:16

    CARISSIMI PAOLA E RENATO,
    FINALMENTE ECCOMI!
    NON POSSO CHE COMPLIMENTARMI CON VOI PER QUESTA INIZIATIVA VERAMENTE DI GRANDE QUALITA'.
    RICORDO LE PRIME VOLTE CHE SIAMO ENTRATI IN CONTATTO TELEMATICAMENTE,CIRCA DUE ANNI FA', E CON TANTO ENTUSIASMO E A DISTANZA DI COSI' POCO TEMPO VI RITROVO QUI,CON QUESTO MERAVIGLIOSO BLOG (FINALMENTE QUALCUNO CHE PARLA DEI SANTINI IN MODO SERIO,CON COMPETENZA E SENZA FINI PIU' O MENO CELATI DI LUCRO!!!)E CON UNA PASSIONE VERAMENTE ENCOMIABILE!!!
    IO COLLEZIONO SANTINI DA QUANDO ERO BAMBINO;PRIMA COSI' PER GIOCO E VIA VIA SEMPRE CON PIU'PASSIONE E CONOSCENZA.
    GRAZIE A QUESTO INTERESSE,SI SONO SVILUPPATE IN ME SENSIBILTA' PER IL BELLO, MAGGIORE INTERESSE PER LA STORIA E LA GEOGRAFIA, RICERCA DI USI, COSTUMI E TRADIZIONI DI LUOGHI E POPOLI,OVVERO TUTTO CIO'CHE POTEVA ESSERE UTILE PER MEGLIO CAPIRE I SANTINI CHE VIA VIA ANDAVO TROVANDO.
    QUINDI COLLEZIONARE SANTINI E'STATO PER ME, E LO E' ANCORA, UN MOTIVO DI CRESCITA AD AMPIO RAGGIO.
    SPERO CHE SEMPRE PIU' PERSONE POSSANO INTRAPRENDERE QUESTO "VIAGGIO NEL MONDO DELLA PIETA' POPOLARE" ED ARRICCHIRSI(OLTRE CHE DI UNA BELLA COLLEZIONE)ANCHE SPIRITUALMENTE E CULTURALMENTE, PROPRIO COME E' SUCCESSO A ME.
    IO,COME SAPETE,DA QUALCHE ANNO MI DEDICO ANCHE ALLA VENDITA-SCAMBIO DI SANTINI E QUESTO MI HA PERMESSO DI CONOSCERE E CONFRONTARMI CON COLLEZIONISTI DI TUTTO IL MONDO,CRESCENDO COSI'ULTERIORMENTE E CON PIACERE METTENDO LA MIA CONOSCENZA ED ESPERIENZA A DISPOSIZIONE.
    NEL PASSATO HO PARTECIPATO ALLE MOSTRE NAZIONALI DI CAMPOFILONE E ALLESTITO PERSONALMENTE MOSTRE NELLA MIA BELLA ISOLA DI SICILIA.
    HO LETTO E STUDIATO TANTI LIBRI E RECENSIONI PER POTER CAPIRE,SUDDIVIDERE E CATALOGARE LA MIA COLLEZIONE: CIRCA 50.000 PEZZI!!
    E ANCORA C'E' TANTO DA FARE E DA CONOSCERE!!!CIO' CHE MI LIMITA MOLTO E' LA MANCANZA DI TEMPO,MA SPERO IN FUTURO,DI POTERE DEDICARE MAGGIOR TEMPO A QUESTO MIO HOBBY,PER "CREARE" QUALCOSA DI NUOVO (HO GIA' IN MENTE ALCUNI PROGETTI.....TOP SECRET!!!),CHE TENGA SEMPRE VIVA ED IN PERENNE MOVIMENTO LA MIA PASSIONE E ANCHE QUELLA DI TUTTI COLORO CHE COME ME AMANO I SANTINI.
    A VOI AUGURO UNA BUONA CONTINUAZIONE E, A MIO MODESTO AVVISO,DICO CHE SIETE SULLA BUONA STRADA.
    SI PERCEPISCE CHE LA FORZA MOTRICE E' UNA GRANDE SENSIBILITA' E UNA PROFONDA PASSIONE PER IL MONDO MERAVIGLIOSO DEI SANTINI!!!
    AUGURONI !
    Teddy Russino

    RispondiElimina
  3. Holy Card Heaven7 giugno 2010 11:30

    How perfectly paired - the dreamlike music and the Holy Images that floated so gently and gracefully across the screen and across time and space into our hearts.
    Through the beautiful Story of childhood dreams and times of festival, the rich heritage of Flanders and the heroic kindness of St. Martin again came alive for us.
    Paola and Renato, thank you for presenting Dr. Breugelmans' tender story and his Collection through the lens of your own aesthetic sensitivity; the result was pure enchantment.

    RispondiElimina
  4. ho visitato il blog di theo molto interessante purtroppo non conosco la lingua e questo non mi ha permesso di comprendere al meglio ciò le immagini descrivano e testimoniano in modo eccellente il tema di S.Martino. Da queste foto mi sembra di aver riconosciuto Theo in perfetta simbiosi con S.Martino, me lo ero immaginato il professore dai folti capelli bianchi, ma senza barba. Complimenti per il blog e grazie per la bella sequenza di foto che ci hai permesso di visionare. lucio

    RispondiElimina